© 2018 Amonti Coperture Edili Srl. By MorpheusDesign

Amonti Coperture Edili Srl 
Sede Legale: via Gilioli, 5 - 46043 Castiglione delle Stiviere (MN)

Sede operativa: via dell'industria, 5 - 46043 Castiglione delle Stiviere (MN)
Tel/Fax: 0376/632564 - PI/CF: 01903060208

info@amonticoperture.it

COME ALLUNGARE LA VITA MEDIA AL TUO TETTO!

Updated: Nov 14, 2019

Sai che puoi Allungare la Vita Media del Tetto della Tua Azienda con le Manutenzioni Programmate?

Scopri il segreto di lunga vita del tetto in azienda.


Ti svelo subito il segreto di lunga vita di un tetto industriale: “LE MANUTENZIONI.”

Cosa intendo?

Le manutenzioni sono quella serie di attività programmate che, se organizzate in maniera scrupolosa ed attenta, ti mettono al riparo da imprevisti che possono generare anche un fermo della produzione oltre a garantirti una maggiore durata del tetto stesso.

Ciò vale anche per le coperture di fabbricati ad uso residenziale, terziario, agricolo, ma è soprattutto nell'industriale che si hanno i maggiori vantaggi dalle manutenzioni.

QquesE questo Questo perché il tetto della tua azienda non è più solo una struttura di protezione delle attività sottostanti, ma è diventato uno spazio dove operare, quasi quotidianamente, per tutte le verifiche logistiche ed impiantistiche dei componenti industriali che vi sono posizionati.

Comprendi che non ti puoi certo permettere di sottovalutare o peggio dimenticare lo stato di conservazione del tetto?

Esso rappresenta, infatti, il SUPPORTO FISICO di tutte quelle attività e impianti che ti servono a portare avanti la produzione aziendale.

Ciò premesso, Il documento ufficiale che devi consultare in questi casi è il “Fascicolo delle Manutenzioni.”

Sembra una parolaccia, vero?

No, non lo è e non è nemmeno l'ennesima scartoffia da conservare nel faldone delle autorizzazioni edilizie, ma un Piano Operativo delle Manutenzioni Programmate.

Per operativo intendo che è modificabile ogni volta che si presenta un’innovazione o un implementazione degli impianti.

In estrema sintesi, un piano operativo delle manutenzioni al tetto prevede:

  • quali attività manutentive devo essere eseguite;

  • come devono essere eseguiti gli interventi;

  • la periodicità delle attività manutentive.

In questo modo, avrai un quadro d'interventi preciso e circostanziato con scadenze ben definite, che ti permetteranno di commissionare le attività manutentive delegandole a figure responsabili, che ti solleveranno da gravose incombenze e pesanti responsabilità normative, così come prevede la legge (D.Lgs. 81/2008 e s.m.e i.).

Gli interventi di manutenzione vanno eseguiti secondo procedure normative ben definite, che non lasciano spazio ad azioni “creative” (leggasi pasticciate) e improvvisate, seppur motivate dall'emergenza.

E’ proprio nelle emergenze che, infatti, si nasconde il tallone d'Achille delle manutenzioni alle coperture.

Ora, solo un “Piano Operativo delle Manutenzioni Programmate” ti aiuterà ad uscire dalla condizione di perenne emergenza in cui la dimenticanza ti ha relegato, per quanto questa sia giustificata dalle tante priorità produttive che ti distraggono.

Ma è proprio questa giustificabile distrazione che potrebbe causarti un sacco di danni, anche economici.

Inutile elencare la lunga lista di danni derivanti da una scarsa o inesistente manutenzione.

Ne basta uno su tutti: i FERMI DI PRODUZIONE causati dalle infiltrazioni derivanti dalle piogge o dalle ancor più pericolose bombe d’acqua sulle macchine operatrici, che rappresentano un autentico disastro, che ti fa perdere i clienti.

Di questi tempi, non è ammissibile correre il rischio di un fermo delle macchine per dimenticanza o sottovalutazione quando basta affidarsi a partner professionali, i quali ti aiuteranno a definire il piano delle manutenzioni dettagliandolo e programmando esattamente gli interventi, assumendosi, peraltro, oneri organizzativi e responsabilità legali.

Ora che sei informato, non aspettare oltre e, soprattutto, non rimandare le manutenzioni.

Chiamami subito al mio numero 339.4579968 e prenota una visita per verificare le condizioni del tuo tetto e la possibilità di godere di un “Tetto Garantito”.

Un caro saluto

Arch. Stefano Amonti